fbpx

Il logo contenitore emozionale di un progetto

In tutte le fasi che vanno dall’analisi del naming e del brand all’ideazione della corporate identity, dai prolegomeni progettuali all’immagine finale, deve essere presente la ricerca di segni grafici che abbiano la caratteristica di suscitare, al primo impatto, un’emozione utile a favorire un contatto, preliminare ad un successivo ed auspicabile incontro.

Il questo senso il logo è molto di più che un segno distintivo di un ente: è il rappresentante e contenitore emozionale di un progetto.

E come tale deve essere riconosciuto; perciò non soltanto una composizione più o meno gradevole ed efficace, ma icona archetipica, spazio di colori scelti con validata rispondenza psicologica.

Un’attività che vede il designer coordinare un gruppo di lavoro con eterogenee competenze (grafico, psicologo, tipografo, writer,…) teso alla realizzazione di un prodotto rappresentativo del “core” del professionista (o dell’associazione), della sua progettualità e del suo stile.

Victor Bottino